Croce Rossa Italiana - Comitato Provinciale di Asti

Sedi

Sede di Isola d'Asti

  • Indirizzo: Via G. Fogliotti 28/A
  • Telefono: 0141-95.86.65
  • Fax: 0141-95.89.44
  • E-mail: cri.isola@email.it

Componenti presenti

Tipo di servizi erogati

  • Trasporto infermi
  • Emergenza sanitaria
  • Attività Per L'Emergenza
  • Assistenza manifestazioni
  • Attività per la gioventù
  • Attivià socio-assistenziali

Comitato locale

  • Presidente: Gianotti Alberto

Contatti delle componenti

Volontari del Soccorso
  • Ispettore: Fiora PierCarlo
  • Vice ispettore: Vignale Fabio
  • Vice ispettore: Cossetta Marina
  • E-mail: piercarlofiora@virgilio.it
  • Telefono: 0141-95.86.65 / 348-47.82.581
Pionieri
  • Ispettore: Bera Carla
  • Vice ispettore: Cirio Alice
  • Vice ispettore: Felisati Andrea
  • E-mail: carlabera@libero.it
  • Telefono: 0141-95.86.65 / 348-47.82.581
Comitato Femminile
  • Responsabile: Fassone Laura
  • Telefono: 0141-95.86.65

Presentazione

Su iniziativa di alcune persone come il Geom. Secondo Zandrino e il Sig. Luciano Valente, purtroppo scomparsi prende vita l'idea di costituire un gruppo di Croce Rossa in Isola d'Asti.
Nel 1987 viene viene effettuato il primo corso di formazione per V.d.S.,al termine del quale vengono abilitate 15 persone; viene nominato Ispettore di Gruppo Renato Gallinotti e come delegato viene nominato Erildo Ferro e segretario il Geom. Secondo Zandrino. 1 Maggio 1988 è la data di effettivo inizio dell'attività. La ditta M.C.M. offre un pre-fabbricato per ricoverare la prima ambulanza AT 91 Fiata 238 data in prestito dal Comitato Provinciale.
Il Comune mette a disposizione l'ex ambulatorio pediatrico come sede. Con una semplice cerimonia viene inaugurata ufficialmente la sede alla presenza di tutti i volontari e Delegazioni della provincia. Nel Novembre del 1988 si svolge un nuovo corso di formazione al termine del quale il numero dei volontari più quelli già in servizio arrivano a 30 unità. Viene nominato Ispettore di gruppo Piero Paracchino. La Banca CRT nel 1989 dona la nuova ambulanza Fiat Ducato.
Al termine del nuovo corso di formazione i V.d.S. diventano 48. in autunno si svolgono le elezioni per i responsabili dei volontari. Viene eletto Ispettore di gruppo Piero Paracchino e vice Ispettori Laura Fassone e Giovanni Viarengo, segretario Luciano Valente. Alla fine del 1990 i servizi effettuati superano le 700 unità.
Per far fronte alla notevole richiesta di servizi da parte delle Comunità di Isola, Mongardino e San Marzanotto, prende il via l'iniziativa dell'acquisto di un nuovo mezzo di soccorso in sostituzione dell'AT 91 ormai al limite della funzionalità.
Approvato dal Direttivo l'iniziativa, subito ci si prodiga per la raccolta dei fondi. A fine anno i fondi raccolti per la nuova ambulanza sono insufficienti ed è ancora lontano il traguardo dei 50 milioni necessari. Pertanto si decide di inviare una lettera a tutte le famiglie aprendo in contemporanea un conto corrente presso la locale CRA.
L'iniziativa ha buon successo. A fine anno i servizi effettuati superano le 900 unità. Nel 1992 alla fine del corso di formazione per i nuovi V.d.S. il totale dei volontari in servizio ammonta a 60 unità.
Con solenne cerimonia viene inaugurata la nuova ambulanza AT 93 "DONO DELLA POPOLAZIONE". Superate le difficoltà di ordine burocratico nel 1994 viene stipulata una convenzione tra il Comune di Isola e la CRI per l'uso gratuito per 20 anni di un immobile da costruirsi a carico di un Comitato di Privati cittadini autonomo dalla CRI.
Il Comitato viene costituito da 13 persone e Presidente viene nominato Erildo Ferro e vice presidente Piercarlo Fiora. In primavera il progetto, eseguito gratuitamente sia dai Geom.Garazzino e Marello sia dall'Ing.Sodano Alessandro per il C.A. viene approvato dagli organi competenti.
Viene rilasciata dal Comune di Isola la concessione edilizia per la costruzione della nuova sede. Si inizia la demolizione del rustico per ricostruire. A novembre i lavori vengono interrotti a seguito dell'alluvione del 6 Novembre 1994. Finita l'emergenza alluvione, viene fatto un bilancio dell'attività svolta, la nostra Delegazione di Croce Rossa riceve dalle competenti autorità il plauso per essere stata all'altezza della situazione.
Nel giugno 1995 il Direttivo di Delegazione prende la decisione di gestire la sagra del Maseng in collaborazione con il Comitato festeggiamenti di Villa. La festa ottiene un grande successo,e l?utile di 10 milioni viene devoluto per la costruzione della nuova sede di Croce Rossa.
A luglio si tengono le elezioni per il rinnovo delle cariche dei V.d.S.,Laura Fassone Ispettrice, Fiora Piercarlo e Viarengo Giovanni Vice Ispettori. E' il giugno 1996, alla presenza delle massime autorità istituzionali e con la partecipazione dei vertici CRI e di oltre 100 volontari provenienti dalla provincia,viene solennemente inaugurata la nuova sede. Durante la cerimonia di inaugurazione il Presidente della Fondazione CRA il Dott. Marchetti,annuncia l'elargizione di 10 milioni necessari per saldare ogni residuo di spesa per la costituzione dell'opera. Contemporaneamente viene inaugurato il mezzo per il trasporto disabili con elevatore automatico per carrozzelle donato in memoria di Mons. Pericle Tartagliano, dalla famiglia. A fine anno i servizi effettuati sono ben 1498; le ore prestate in attività di pronto soccorso,trasporto infermi e servizio in sede,ammontano a 18.000.
DECENNALE DI FONDAZIONE ottobre 1998; sabato 17 concerto a scopo benefico. Domenica 18 benedizione della nuova ambulanza MSB AT94 da parte del vescovo d'Asti Mons. Poletto, madrina la sig.ra Ferretto Silvana.
Luglio 1999, elezioni per il rinnovo delle cariche, vengono eletti Ispettore Fiora Piercarlo e Vice Ispettori Massimo Argenta e Cossetta Marina.
Nel dicembre 2000, dopo aver effettuato un sopralluogo nelle zone della Valle d'Aosta duramente colpite dall'alluvione di ottobre, la CRI di Isola si mobilita con il Comune e le altre Associazioni di volontariato isolane per la raccolta fondi alle comunità di NUS e FENIS,vengono raccolti in totale 17 milioni. A fine anno i servizi effettuati ammontano a 1449, i km percorsi sono 57942, numero di ore di servizio 17315, i volontari attivi sono 70.
Luglio 2001 vengono eletti Fiora Piercarlo Ispettore e Cossetta Marina e Vignale Fabio Vice Ispettori. Vengono completate le due nuove autorimesse iniziate già a marzo, esse servono per adibire a ricovero delle ambulanze e dei mezzi di trasporto.
Il numero di garage disponibili viene portato ad un totale di sei. Nel 2002 grazie al lascito consistente e generoso della Sig.ra Elsa Ghione ved. Vanara e con il contributo della popolazione viene acquistato un nuovo mezzo Fiat Doblò da adibire al trasporto infermi.
E' l'aprile 2002, per la prima volta viene effettuato un corso di formazione per Pionieri, sono 15 i ragazzi partecipanti. A fine corso vengono accreditati 10 ragazzi che danno vita alla seonda componente della CRI isolana. A novembre viene effettuato un corso di formazione VDS con accredito 118.
A novembre 2003 viene effettuato un nuovo corso per pionieri CRI al termine del quale vengono accreditati 4 Pionieri e il gruppo passa a 14 unità.
A maggio 2004 il numero di volontari isolani compresi i Pionieri sale a 95.
Torna all'elenco delle sedi