Croce Rossa Italiana - Comitato Provinciale di Asti

Notizie filtrate per il tag "Centro di ascolto "L'orecchio di Venere""

MAG
27
2015

Partecipazione al Corso di Formazione per giornalisti dell'Ordine dei Giornalisti del Piemonte

Partecipazione al Corso di Formazione per giornalisti dell'Ordine dei Giornalisti del Piemonte

Venerdì 15 maggio gli operatori del Centro di Ascolto “L’Orecchio di Venere” hanno tenuto il Corso di Formazione per giornalisti, organizzato dall’Ordine dei Giornalisti del Piemonte, dal titolo “Accogliere, ascoltare, proteggere: a difesa delle vittime di violenza di genere. Quando per informare bisogna essere informati”. L’incontro formativo si svolto presso la sede di Mondovì del Cfp Cebano-Monregalese.

Al Corso hanno partecipato una settantina di giornalisti provenienti non solo dal Cuneese, ma da altre provincie piemontesi e della Liguria. Docenti, oltre al gruppo della C.R.I. di Asti del Centro di Ascolto “L’Orecchio di Venere” – formato dalla Infermiera Volontaria dott.ssa Elisa Chechile, dagli avvocati Rossella Glìgora e Francesca Maccario, dal maggiore dei Carabinieri Angelo Lano e dalla psicoterapeuta Silvia Cussotto, è stato il Presidente del Collegio dei Revisori dei Conti dell’ODG del Piemonte, il giornalista monregalese Raffaele Sasso.

Prima dell’inizio degli interventi – nella sala de “I Gelsi” – è stato proiettato il filmato, realizzato dalla regista Marzia Pellegrino, che ha raccolto le drammatiche testimonianze di donne vittime di violenza e di come il trauma sia stato vissuto anche dai familiari.

Al momento formativo hanno presenziato il Presidente del Comitato Prov.le C.R.I. di Asti Dott. Stefano Robino e la Referente del Centro di Ascolto “L’Orecchio di Venere” di Mondovì S.lla Giuliana Turco.

La sede di Mondovì de “L’Orecchio di Venere” è stata inaugurata sabato 18 aprile scorso presso il Comitato Locale della C.R.I. Questo secondo Centro in Piemonte, dopo quello di Asti, è stato avviato grazie al percorso formativo ideato e realizzato dai docenti astigiani, sulla base della loro esperienza quinquennale di accoglienza, ascolto e accompagnamento alle vittime di violenza. La sede di Mondovì ha adottato pertanto, per il suo funzionamento, le linee guida e il regolamento del Centro di Asti ormai consolidate.

“L’Orecchio di Venere" di Asti, ha tra i suoi obiettivi dei prossimi anche la prese in carico del disagio vissuto dai maltrattanti.

Qui sono disponibili le foto dell'evento.

NOV
18
2014

Giornata Internazionale per l'eliminazione della violenza contro le donne

Giornata Internazionale per l'eliminazione della violenza contro le donne

In occasione della Giornata Internazionale per l'eliminazione della violenza contro le donne, si terrà il 25 Novembre 2014 alle ore 18.00 in Via Bonzanigo ad Asti presso la "Cascina del Racconto" un incontro organizzato dal Centro di Ascolto "L'orecchio di Venere".

Durante tale incontro interverranno le scrittrici Mariella Lentini e Renata Sorba che presenteranno al pubblico i loro libri "Eclissi d'amore" e "Nè diversa, nè uguale ma libera".

In allegato, la locandina dell'evento.

· Scarica il documento PDF "Locandina"

Informazioni

AGO
05
2014

1° Corso Regionale Propedeutico per Operatori Centri Ascolto Antiviolenza

1° Corso Regionale Propedeutico per Operatori Centri Ascolto Antiviolenza

Il Centro di Ascolto “L’Orecchio di Venere” ha tenuto a Cassine il 1° Corso Regionale Propedeutico per Operatori Centri Ascolto Antiviolenza della Croce Rossa Italiana. Dopo cinque anni di attività il Centro ha accolto le numerose richieste di formazione da parte della Croce Rossa.

Dopo cinque anni di attività il Centro L’Orecchio di Venere ha dedicato il primo corso propedeutico regionale per operatori Centri Ascolto Antiviolenza della CRI ai volontari della Croce Rossa. L’ente che ospita il Centro ha così potuto beneficiare dell’esperienza e della professionalità degli operatori maturata in questo periodo di attività, dando ai volontari l’opportunità di avere una formazione adeguata alla futura creazione di nuovi centri ascolto antiviolenza.

L’esigenza è nata dall’esperienza stessa dei volontari, che spesso si trovano ad affrontare situazioni di difficoltà e di violenza a cui vorrebbero essere in grado di dare una risposta efficace.

Tre sono state le giornate di formazione durante le quali sono stati trattati vari aspetti del problema, grazie alla competenza di una psicologa, un consulente legale (avvocato), un counselor e un rappresentante delle forze dell’ordine (Maggiore dei Carabinieri).

L’esperienza è risultata essere molto positiva, sia da parte dei partecipanti, che dei formatori, che hanno saputo coinvolgere l’aula anche attraverso esperienze pratiche, quali simulazioni di colloqui.

E’ stato quindi raggiunto l’obiettivo di aumentare la consapevolezza sul problema violenza, dando la possibilità di rispondere meglio alle esigenze delle vittime che spesso vivono nell’isolamento il loro dramma (il loro vissuto traumatico). Tutto ciò anche grazie alla condivisione delle esperienze personali e professionali di tutti i partecipanti che rappresenta la base dell’attività de l’Orecchio di Venere.

Il corso si è concluso con la consegna degli attestati di partecipazione e profitto a 40 nuovi operatori.

All’apertura dei lavori erano presenti le massime cariche della Croce Rossa Italiana. Madrina d’eccezione Maria Teresa Letta, Vice Presidente Nazionale, la Dott.ssa M.Clotilde Goria Delegato Nazionale di Area 2, il Presidente Regionale del Dott. Antonio Calvano. il Presidente Provinciale del Comitato di Asti Dott. Stefano Robino, la Referente del Centro di Ascolto “L’Orecchio di Venere” Dott.ssa Elisa Chechile Infermiera Volontaria dell’Ispettorato Prov.le II.VV. di Asti.

Nel corso di questi ultimi mesi il Centro di Ascolto “L’Orecchio di Venere” del Comitato Prov.le Cri di Asti è stato protagonista in diverse attività. Il Centro di Ascolto si è fatto promotore di percorsi formativi presso le Scuole e il 10 marzo 2014 ha concluso un progetto formativo realizzato per gli alunni delle Scuole Medie di Fubine dal titolo: “Le domande della mia età – l’adolescenza” seguito poi il 5 aprile 2014 dalla Scuola Media Statale Jona di Asti con la realizzazione di “Basta, tutti giù per terra”.

Nell’ambito delle attività di service realizzate dallo Zonta Club a favore del Centro di Ascolto si ricorda il recital dell’attrice Claudia Penoni “Giù le mani dalle donne” svoltosi l’8 maggio presso la Sala Pastrone del Teatro Alfieri di Asti. L’attrice, dopo la rappresentazione, ha poi voluto simpaticamente intrattenersi con la Referente del Centro di Ascolto ed alcuni operatori.

Il Centro di Ascolto “L’Orecchio di Venere “ ha preso parte ad un pomeriggio culturale organizzato dalla Biblioteca di Fontanile in collaborazione con lo Zonta Club nell’ambito della rassegna “Incontri con l’autore” in occasione della presentazione del libro “I labirinti del male” curata dal Generale dei Carabinieri Luciano Garofano.

Qui potete trovare alcune foto delle attività svolte dal Centro di Ascolto.

MAG
07
2014

Nuovo numero di telefono del Centro di Ascolto "L'Orecchio di Venere"

Si comunica il nuovo numero del cellulare di servizio del Centro d'Ascolto L'Orecchio di Venere, attivo 24 ore su 24: 366-92.87.198

Il nuovo numero è collegato al 1522 della Rete Nazionale Antiviolenza.

Riepilogo dei conttati:

  • Numero Nazionale: 1522
  • Telefono: 0141-18.55.172
  • Cellulare: 366-92.87.198
  • Referente del Centro: Elisa Chechile
DIC
04
2013

Conferenza sul centro di ascolto "L'Orecchio di Venere" del 26/11/2013

Conferenza sul centro di ascolto "L'Orecchio di Venere" del 26/11/2013

Si è conclusa martedì 26 novembre 2013 nell’accogliente Sala Pastrone del Comune di Asti una serie di appuntamenti durati cinque giorni e realizzati con l’intento di informare e sensibilizzare la popolazione sulla delicata tematica che ogni anno registra più morti degli incidenti stradali o delle malattie nelle donne fra i 40 e i 50 anni.

Rilevante è stata la presenza e la partecipazione di pubblico alla conferenza “Parola all’esperienza”, che ha dato spazio in prima persona al Centro di Ascolto “L’Orecchio di Venere” della Croce Rossa Italiana che ormai da quattro anni offre supporto e sostegno alle persone (donne, minori, anziani) vittime di violenza.

Il Centro di Ascolto nel corso del tempo si è inserito perfettamente nel contesto della provincia e non solo essendo collegato 24 ore su 24 con il numero nazionale antiviolenza 1522 e collabora quotidianamente con le realtà istituzionali territoriali (Comune, Regione, Provincia, Forze dell’Ordine, Cisa, Cogesa ecc.).

Infatti ospite in apertura l’intervento del Colonnello dell’Arma dei Carabinieri Dott.Federici che ha rinnovato questo sodalizio di intenti e finalità rivolte anche ad un discorso aperto alla prevenzione della violenza.

Mentre la Dott.ssa Francesca Dalcielo, Presidente della Sezione Astigiana dello Zonta Club, ha voluto consegnare alla Referente del Centro di ascolto S.lla Elisa Chechile il ricavato del service organizzato, sabato 16 novembre, all’hotel Salera, con la tradizionale bagna cauda a scopo benefico.

Anche l’Assessore alla Cultura e alle Manifestazioni del Comune di Asti Massimo Cotto ha consegnato il ricavato dei biglietti venduti con l’apertura dei Musei durante i cinque giorni della manifestazione che serviranno a sostenere una parte dei costi del letto segreto.

Il Presidente del Comitato Provinciale di Asti della Croce Rossa ha ringraziato il Centro per l’importante opera svolta sul territorio e ha illustrato come sia diventato un vero e proprio riferimento per quanti si trovano in situazioni di difficoltà.

Presenti anche il coordinamento donne della Cgil e numerose altre associazioni che si occupano in qualche modo dell’argomento, il Vice Sindaco Avv.Davide Arri, l’Assessore alle Politiche Sociali Vercelli.

I relatori della Conferenza S.lla Elisa Chechile, l’Avv.Gligora, il Dott.Silvestri, la psicologa e volontaria Dott.ssa Silvia Cussotto si sono alternati nell’esposizione grazie all’intervento dell’Avv.Francesca Maccario in veste di moderatore.

L’Avv.Gligora con una brillante esposizione ha aggiornato i presenti sul recente decreto legge antiviolenza approvato nel corso del 2013, mentre il Dott.Silvestri ha introdotto la presentazione della psicologa e volontaria del Centro Dott.ssa Cussotto relativamente ai risultati rilevati dall’analisi di un certo numero di questionari sulla percezione della violenza somministrati ai Volontari della CRI di tutta la Provincia di Asti.

Molti sono stati gli interventi al dibattito che è seguito e ha chiuso la Conferenza.

Qua le foto dell'evento.

GIU
12
2013

Un nuovo appuntamento con il Centro di Ascolto della Croce Rossa Italiana "L’Orecchio di Venere"

Un nuovo appuntamento con il Centro di Ascolto della Croce Rossa Italiana "L’Orecchio di Venere"

Nella serata del 5 giugno 2013 si è svolta, nei locali del Comitato Prov.le Cri di Asti, una conferenza stampa sia per ringraziare lo Zonta Club di Asti che ha consegnato al Centro di Ascolto “L’Orecchio di Venere” il ricavato della serata organizzata il 17 Aprile 2013 presso il Diavolo Rosso con il concerto di Giorgio Conte sia per divulgare l’attività svolta dal 2009 ad oggi e rendere così visibile l’utilizzo di tutti i finanziamenti e contributi ricevuti.

Il Presidente del Comitato Prov.le di Asti, Dott.Stefano Robino ha aperto la conferenza salutando e ringraziando tutti gli ospiti intervenuti, tra cui il Sindaco, il Consigliere Regionale Mariangela Cotto, oltre che i Presidenti delle Associazioni Zonta, Soroptimist, Inner Wheel, una rappresentante dell’organizzazione sindacale CGIL.

Ha poi riassunto l’attività svolta dal Centro di Ascolto L’Orecchio di Venere inteso quale strumento sorto per rispondere alle pressanti ed accorate richieste che hanno visto la Croce Rossa attivarsi sull’argomento della violenza sulle donne.

Continua...

Qui le foto dell'evento.

MAG
17
2013

L'Orecchio di Venere al Salone Internazionale del Libro di Torino

L'Orecchio di Venere al Salone Internazionale del Libro di Torino

Si è svolta a Torino, dal 16 al 20 maggio 2013, la XXVI edizione del Salone Internazionale del Libro di Torino.

Un appuntamento di fama internazionale in cui è stato attribuito un particolare rilievo all'attività dei Corpi della Croce Rossa Italiana Ausiliari delle Forze Armate, Corpo Militare e Corpo delle Infermiere Volontarie, con l'allestimento di uno stand a loro dedicato.

La manifestazione ha visto lo sviluppo di numerose conferenze le cui tematiche hanno spaziato dalla ricerca storica a questioni più specificatamente sociali e di attualità come la tematica della violenza verso le donne.

Tra gli eventi in programmazione nella giornata del 17 maggio 2013, è stata inserita una conferenza del Centro di Ascolto "L'Orecchio di Venere", del Comitato Provinciale CRI di Asti, sul tema "La violenza verso le donne e S.lla Elisa Chechile, Referente del Centro d'Ascolto, ne è stata la brillante relatrice.

Il Centro di ascolto rappresenta un esempio di come la Croce Rossa Italiana intende affrontare una delle fragilità della società moderna: attraverso la sua rete non solo effettua opera di prevenzione grazie alla diffusione della cultura del rispetto di genere, ma interviene anche capillarmente con le strutture dislocate sul territorio.

Alla conferenza hanno partecipato anche Dott. Ing. Piera Levi Montalcini, Presidente dell' “Associazione Levi Montalcini” e il Dott. Dionigi Tibone, Sost. Proc., Procura della Repubblica del Tribunale di Torino ognuno apportando l'esperienza maturata nel proprio campo di attività.

Qua le foto dell'evento.

· Scarica il documento PDF "Programma"
MAR
08
2013

Conferenza Stampa sull’attività del Centro di Ascolto della Croce Rossa Italiana “L’Orecchio di Venere”

Conferenza Stampa sull’attività del Centro di Ascolto della Croce Rossa Italiana “L’Orecchio di Venere”

Nella mattinata del 7 marzo 2013 si è svolta, presso la Sede del Comitato Provinciale di Asti, una conferenza stampa sull’attività del Centro di Ascolto della Croce Rossa Italiana “L’Orecchio di Venere”.

Il Presidente del Comitato Prov.le Cri di Asti Dott.Stefano Robino e la Referente del Centro S.lla Elisa Chechile hanno accolto le autorità cittadine, le emittenti televisive e testate giornalistiche locali che hanno aderito all’iniziativa.

Durante la conferenza alla quale hanno partecipato l’Assessore Regionale con delega alle Pari Opportunità Giovanna Quaglia, la Segretaria Generale della Provincia Livia Scuncio, il Presidente del Consiglio Comunale Maria Ferlisi , la Consigliera Comunale Mariangela Cotto e l’Assessore alle Politiche Sociali Piero Vercelli, sono stati comunicati i dati relativi ai tre anni di attività del Centro di Ascolto “L’Orecchio di Venere” che finora ha accolto e sostenuto 172 donne, risposto a 500 telefonate di aiuto e ospitato 18 persone nel letto segreto.

Il Centro di Ascolto “L’Orecchio di Venere”, diretto dalla Referente S.lla Elisa Chechile, ha visto la sua nascita nel 2009 e da allora avvalendosi della professionalità dei suoi operatori volontari è venuto a contatto con casi di soprusi, maltrattamenti, violenze fisiche e psicologiche.

Attualmente è uno dei 9 centri regionali antiviolenza collegati al numero verde 1522, contro la violenza sulle donne considerando che nei periodi festività e in alcune ore della notte è l’unico a rispondere su tutta la rete nazionale.

Da oggi la storia di questo centro è stata raccolta in un libro, nel volume “Reclusioni di corpi e di menti” di Matilde Trinchero, scrittrice astigiana.

Il Centro di Ascolto della Croce Rossa “L’Orecchio di Venere“ è stato anche invitato a partecipare ad un Consiglio Comunale aperto sul tema della difesa dei diritti delle donne ed opposizione ad ogni forma di violenza che si è svolto, presso la Sala Consiliare del Comune di Asti nella serata del 07 marzo 2013.

NOV
10
2012

Settimana del Benessere Psicologico

Settimana del Benessere Psicologico

Giovedì 15 novembre alle ore 21.00 presso la sala J.Colombo della CRI di Asti in Via Foscolo 7, ci sarà un incontro aperto a tutti nell'ambito della Settimana del Benessere Psicologico.

La serata è organizzata dal Centro d'Ascolto L'Orecchio di Venere in collaborazione con l'ordine degli Psicologi Provinciale.

Informazioni

NOV
10
2012

Punto di incontro presso il Centro Commerciale "Il Borgo"

Punto di incontro presso il Centro Commerciale "Il Borgo"

Il 25 Novembre dalle ore 10 alle 17, in occasione della Giornata Internazionale contro la violenza alle donne, il Centro d'Ascolto L'Orecchio di Venere della CRI di Asti organizza presso il Centro Commerciale "Il Borgo" un punto di incontro.

Informazioni

NOV
10
2012

Cena di Natale del Centro d'Ascolto "L'Orecchio di Venere"

Cena di Natale del Centro d'Ascolto "L'Orecchio di Venere"

Il 18 Dicembre presso il "Diavolo Rosso" si terrà la tradizionale cena di Natale del Centro d'Ascolto "L'Orecchio di Venere" contro la violenza alle donne.

La cena sarà preceduta da uno spettacolo ed avrà il costo di 30 euro.

Il ricavato servirà a coprire i costi del "letto segreto".

Informazioni

NOV
05
2012

Il centro di ascolto "L'orecchio di Venere" compie 3 anni

Il centro di ascolto "L'orecchio di Venere" compie 3 anni

Il 13 ottobre, il centro d’ascolto "L’Orecchio di Venere" della Croce Rossa Italiana di Asti ha compiuto 3 anni di attività, avviata dopo un attento studio sul fenomeno della violenza e calibrata sulle effettive necessità territoriali e non sulle onde emozionali dei singoli.

Questi i risultati: 22 volontari formati ed in aggiornamento continuo secondo le linee regionali (counselor, psicologi, avvocati, operatori sociali, insegnanti) hanno garantito una presenza continuativa, articolata in 190 doppi turni, che ha permesso l’accoglienza ed il sostegno di 173 persone, vittime di violenza domestica e sessuale, stalking o discriminazione.

Oltre 500 le telefonate ricevute al numero fisso ed al cellulare attivo 24 ore su 24, collegato al 1522 (numero nazionale anti violenza).

L'Orecchio di Venere, parte integrante della rete territoriale che gestisce il fenomeno della violenza, opera in collaborazione con gli enti assistenziali e le Forze dell’Ordine, garantendo una risposta attiva anche nelle ore notturne ed i fine settimana, quando i servizi sociali non sono operativi.

Numerose sono state le iniziative di prevenzione ed educazione alla non violenza, strategiche in momenti di crisi economica per un efficiente impiego delle risorse. Un ascolto professionale può indirizzare precocemente i soggetti verso strutture adeguate, senza costringerli ad estenuanti ricerche, sovraffollamenti di uffici, ambulatori medici e Pronto Soccorso.

Il maltrattamento non è solo un abuso, ma un danno sociale. Infatti, la vittima di violenza, caduta in depressione, non è più in grado di badare a se stessa ed alla sua famiglia e diventa un costo imputabile al bilancio collettivo.

Riflessione da una nostra assistita: "eppure avevo fatto esami del sangue, raggi, vari tipi di controlli… ma nessuno mi aveva dato ascolto. Mi è mancata un’ora di attenzione da parte dei professionisti".

 

Orari di apertura del Centro:

  • Martedì: 8.30 - 11.00
  • Mercoledì: 17.00 - 20.00
  • Sabato: 10.30 - 12.30

 

Conttati:

  • Numero Nazionale: 1522
  • Telefono: 0141-18.55.172
  • Cellulare: 366-92.87.198
  • Referente del Centro: Elisa Chechile
OTT
24
2010

Serata di presentazione del Centro di Ascolto "L'Orecchio di Venere" a Castelnuovo Don Bosco

Giovedì 4 Novembre 2010 alle ore 21.00 si terrà presso la Sala Consiliare del Comune di Castelnuovo Don Bosco una serata di presentazione del Centro di Ascolto "L'Orecchio di Venere", gestito dalla Croce Rossa di Asti.

Il Centro di Ascolto "L'orecchio di Venere" offre accoglienza, ascolto, orientamento e sostegno a tutte le persone (donne, bambini, anziani, uomini) che attraversano un momento di disagio e confusione legati a fenomeni di violenza subita, praticata od assistita, che temono per se e per i loro cari, ascendenti o discendenti, di cadere nel vortice della violenza.

· Scarica il documento PDF

Informazioni

OTT
08
2010

Il Centro di Ascolto "L'Orecchio di Venere" compie un anno

Il Centro di Ascolto "L'Orecchio di Venere" compie un anno

Il prossimo 13 ottobre il Centro di Ascolto "L'orecchio di Venere" della Croce Rossa di Asti compirà un anno di attività.

Scopo primario del Centro è quello di rispondere alle richieste di aiuto da parte di donne vittime di violenza domestica e sessuale, anche se le attività non si limitano a ciò: nel primo anno di operatività sono stati seguiti direttamente circa 70 casi di violenza, mentre i contatti telefonici sono stati oltre 400, anche solo per informazione.

La sede del Centro, sito in Asti in Via Ugo Foscolo 7 presso i locali del Comitato Provinciale della Croce Rossa di Asti, è aperta al pubblico tutti i martedì, giovedì e sabato: due operatori sono sempre presenti, pronti ad accogliere le richieste di aiuto. Negli altri giorni l'attività del Centro continua tramite supporto telefonico garantito 24 ore su 24: sono infatti attive due linee telefoniche, una fissa collegata a segreteria telefonica, ed un'altra collegata ad un telefono cellulare a cui risponde ad ogni ora un operatore formato, e non un semplice centralinista di Call Center.

L'operatore, grazie alla sua formazione, può dare un ascolto professionale e, in caso di necessità, attivare la rete di assistenza di pertinenza: questo è uno dei principali vantaggi del far direttamente parte di un circuito di assistenza di tal genere, vantaggio che va direttamente a favore di chi si trova in situazione di forte disagio ed immediato bisogno di supporto.

L'articolo continua qua.

· Scarica il documento PDF
GIU
02
2010

Seminario "La violenza: parlarne per accogliere"

Si comunica il programma del seminario "La violenza: parlarne per accogliere", parte del progetto "Orecchio di Venere", che si terrà sabato 5 giugno 2010 presso la sede della Croce Rossa di Asti in via Ugo Foscolo a partire dalle ore 9.15:

  • ore 9.15: Accoglienza e Registrazione
  • ore 9.45: Presentazione del Centro "Orecchio di Venere"
    • (E. Chechile)
  • ore 10.00: Come si manifesta la violenza?
    • Protocollo di sostegno psicologico
    • Modalità di intervento. Riflessioni di un anno di attività
    • (E. Viazzi, E. Zaina, S. Cussotto, P. Garofano, S. T. Ferrero)
  • ore 11,15: Coffee Break
  • ore 11.30: Aspetti legali
    • (L.Audenino, F.Maccario)
  • ore 12.30: Discussione
  • ore 12.45: Pausa Pranzo
  • ore 14.15: "Il Cerchio degli uomini":
    • esperienze sugli attori della violenza
    • (Roberto)
  • ore 15.15: Riflessioni sull’attività svolta dal Centro
    • (E. Chechile)
  • ore 15.45: Tavola Rotonda allargata: partecipano tutti i relatori e i presenti 
  • ore 17.00: Termine del seminario

Informazioni